language: [it][IT]

Poeti da tutto il mondo nelle Marche per il festival “La Punta della Lingua”

  • LINGUA
  • POESIA

Torna anche quest’anno nelle Marche il festival della poesia “La Punta della Lingua” con oltre 50 autori italiani e stranieri, per 30 appuntamenti, in riva al mare di Portonovo e tra i monumenti di Ancona, con possibilità di visite agevolate nella Recanati di Giacomo Leopardi e nel borgo medioevale di Offagna. La XIV edizione del festival – in programma dal 1° al 7 luglio - è co-organizzata dall’associazione di promozione sociale Nie Wiem e dal Comune di Ancona. La Punta della Lingua è un festival di poesia totale, che esplora tutte le dimensioni del linguaggio poetico, dai grandi classici (Emily Dickinson omaggiata con la pièce di Teatro Patalò, il reading del poeta traduttore Silvio Raffo e il film di Terence Davies in lingua originale) ai poeti italiani del Novecento (dai veneti Calzavara, Marin e Zanzotto interpretati da Marco Paolini al satirico di Corrado Costa riscoperte da Roberta Bisogno e Andrea Franzoni per Argolibri) fino agli esponenti di spicco della poesia performativa (Fabio Orecchini premio Pagliarani per l’Innovazione 2018). Spazio anche alla poesia elettronica (Fabrizio Venerandi autore del primo vero ebook poetico italiano), alla poesia di ricerca (Vincenzo Ostuni con le sue “parole orrende” e i suoi “faldoni”) e alla poesia orale (gli improvvisatori in ottava rima Enrico Rustici, Fabrizio Ganugi e Donato de Acutis). Un’attenzione particolare è riservata alla poesia ibrida, intermediale, installativa e interattiva nello spazio MultiVerso, in collaborazione con la Biblioteca di Recanati.